Vit.En

Disposizione dei filari

Disposizione dei filari

Tradizionalmente realizzato con lo squadro agrimensore e le misurazioni effettuate per coltellazione (in piano), con tempi lunghi e risultati non sempre perfetti soprattutto nei terreni poco regolari, oggi il tracciamento viene quasi sempre effettuato con strumenti gps che possono assicurare errori inferiori al cm ogni 100 metri. Dopo la disposizione dei punti principali, si procede a segnare la posizione dei pali incrociando lunghi fili di plastica. Nel suo insieme l’operazione può costare da 1500 a 2500 euro/ha. Nel caso di impianto a macchina è possibile evitare il tracciamento in quanto basta fissare la posizione del primo filare e delle capezzagne per avere in automatico (sempre tramite gps) tutti gli altri filari con le viti perfettamente allineate nei due sensi e quindi esse stesse base di posizionamento per i pali che, in questo caso, verranno messi a dimora dopo le viti. La pendenza può essere un limite e impedire l’impianto a macchina.

Ricerca per Tag: Disposizione dei filari

Nessun articolo disponibile per questo tag.