Vit.En

Fillossera

Viteus vitifoliae

Di origini americane è stata individuata per la prima volta in Francia nel 1868. Ha costretto la viticoltura europea ad effettuare un cambiamento radicale (in tutti i sensi!). Infatti, in seguito alla sua presenza sono stati introdotti i portinnesti di viti americane, dotate di radici che sopportano le punture di suzione dell’insetto. Occasionalmente sono colpite anche le foglie di Vitis vinifera, più resistente sulle foglie rispetto alle varietà americane.

Ricerca per Tag: Fillossera

Insetti vecchi e nuovi minacciano le nostre viti

Andrea Lucchi Da Vitenda 2017 Tra vecchie conoscenze e nuovi invasori caratteristiche e danno su viti di alcuni insetti: Planococcus ficus, Cryptoblabes gnidiella e, tra ghi extracomunitari, Drosophila suzukii, ma anche Halymorpha halys [...]