Vit.En

LA GESTIONE DEI SARMENTI DEL VIGNETO

di Claudio Corradi
L’inopportunità o il divieto della bruciatura in loco dei sarmenti di vite ed il loro possibile utilizzo a scopo energetico indirizzerà i viticoltori verso nuove scelte tecniche che prima di tutto dovranno essere soddisfacenti dal punto di vista economico.
Attualmente le tecniche di gestione dei sarmenti di vite sono varie, alcune già affermate e consolidate, altre ancora in fase di effettiva valutazione: le prime prevedono il riutilizzo in campo dei residui di potatura come restituzione di sostanza organica, le altre si propongono un consumo dei sarmenti per la produzione di calore od energia.