Vit.En

Bibliografia

Ultimi inserimenti

ZeoWine per la fertilità dei vigneti

Il rapporto "The State of the soil in Europe" dell'Agenzia Europea per l'Ambiente e del Joint Research Center riporta per i suoli europei un contenuto di sostanza organica basso e molto basso per i suoli europei, con valori inferiori al 2% per [...] 

Agenti di biocontrollo, così cambia la difesa.

Meno chimica e più biologica. Svolta inaspettata per il settore della protezione delle piante. Il comparto degli agenti di biocontrollo vale oggi circa 2,5 miliardi di dollari nel mondo, pari al 5% del mercato fitosanitario mondiale. 

Ascophyllum Nodosum: induttore di resistenza in vite

I biostimolanti naturali sono strumenti innovativi di crescente interesse e validi per ottimizzare la gestione del vigneto, per indurre resistenza verso vari patogeni e per mitigare gli effetti negativi indotti dagli stress ambientali 

Acquisire ed interpretare i dati meteo

I viticoltori e, più in generale gli agricoltori, sono ben consapevoli della variabilità del clima e della peculiarità di ogni annata. Da ciò deriva la necessità di disporre di misure corrette per supportare nel migliore dei modi le [...] 

Controlli funzionali delle irroratrici: aspetti tecnici e problemi pratici

Il controllo delle irroratrici aumenta qualità ed efficienza del lavoro svolto. A cinque anni dall'introduzione, analizziamo le problematiche emerse. 

Meno Rame per tutti

Il 13 Dicembre 2018 la commissione europea ha rinnovato la sua autorizzazione per l'uso in agricoltura biologica come fungicida: un'approvazione però temporanea. 

La sfida di una crescita sostenibile

Reduce dall'ennesima annata record, il territorio del Prosecco Doc è al lavoro per valorizzare il suo vino aumentando qualità e riconoscibilità del marchio, il cui boom in Gran Bretagna continua a suscitare qualche malumore. 

Etichettatura e modifica dei disciplinari Dop e Igp: le novità

Non è più obbligatorio indicare in etichetta i riferimenti del titolo alcolometrico volumico effettivo in dimensioni rapportate al volume nominale dei recipienti. 

Asprinio d'Aversa: una storia, un vitigno, un vino.

Le alberate aversane, in cui le viti si arrampicano a tutori vivi, esprimono una tecnica di coltivazione in vi a di estinzione, la cui particolarità in tutte le sue espressioni andrebbe salvaguardata. 

Viticoltura verticale per produrre vino in città

Coltivare la vite nelle città e nelle periferie potrebbe essere una possibiliotà a fini produttivi e anche ornamentali, non tralasciando il ruolo nella captzione dell'anidride carbonica. 
Pagina: <<678
9
101112>>