Vit.En

Cimatura

Introduzione

La cimatura consiste nel taglio della chioma in modo da contenere la stessa entro un certo volume prestabilito. Nel caso di forme di allevamento a controspalliera si tratta di ricondurre la vegetazione ad una sorta di siepe attraverso più tagli laterali e della sommità per regolare anche l’altezza della parete vegetativa. Tale operazione ha parzialmente o totalmete sostituito quella che un tempo veniva chiamata “cordonatura” perché essendo completamente meccanizzabile ha ridotto notevolmente i costi d’esecuzione.

Ricerca per Tag: Cimatura

Accorgimenti tecnici negli interventi in verde per il miglioramento qualitativo del Moscato

di Bovio M., Gay G., Morando A.da Quaderni Viticol. Enologia Università Torino n. 17 1993Prove di cimatura, sfogliatura e sfemminellatura sono state eseguite nel biennio 1991-92 in 13 aziende con vigneti coltivati a Moscato bianco.

Miniguida alla potatura verde

di Albino Morando Un piccolo compendio delle tecniche agronomiche per una corretta gestione del verde, con un occhio di riguardo a quanto è possibile e doveroso meccanizzare e quanto va eseguito ancora pazientemente a mano

Gestione in verde del vigneto

di Stefano Poni. La gestione della chioma (scacchiatura dei germogli, cimatura, defogliazione e diradamento dei grappoli)è il parametro che incide maggiormente sulla quantità di manodopera e sulla qualità finale dell'uva. [...]