Vit.En

Acari e Insetti

Introduzione

Sapere il numero di insetti e acari che popolano il vigneto è impresa ardua. Si conoscono quelli che interferiscono con la vite, in positivo o negativo. In questa sezione si citano quelli più presenti nei vigneti italiani, il tutto corredato da immagini di uova, larve e forme adulte e sintomi sulle varie parti della vite.

In allegato l'elenco degli insetticidi e acaricidi impiegabili su vite da vino, tratto da “BDF banca dati agrofarmaci” di BDF srl (www.bdfagro.it)

 

Per saperne di più...

Principali insetti e acari di interesse viticolo. - A. Lucchi

Note di entomologia viticola - A. Lucchi

 

Ricerca per Tag: Acari e Insetti

Protagonista assoluto il grappolo. Corriere Vinicolo n. 29 2007

Per le stagioni del vigneto (luglio/agosto) si evidenziano gli aspetti a cui porre attenzione per la difesa del vigneto (insetti, giallumi, funghi ecc.).

Quando il fiore diventa bacca. Corriere Vinicolo n. 25 2007

Per "Le stagioni del vigneto" di giugno si approfondiscono peronospora e oidio, alcuni insetti e carenze nutrizionali.

Umidità del suolo, allerta in vigna. Corriere Vinicolo n. 19 2009

Per "le stagioni del vigneto" di maggio si parla di oidio, clorosi ferrica e cocciniglie.

Confronti tra acaricidi impiegati in vigneto ed influenze difesa su caratteristiche produzione

di Morando A., Morando M., Morando D.Per tre anni si è osservata l'efficacia di diversi prodotti sugli acari della vite e la loro influenza sulla qualità dell'uva.Giornate Fitopatologiche 1998

Effetti collaterali di alcuni insetticidi impiegati in vigneto sulle popolazioni di Typhlodromus Pyri.

di Bevione D., Morando A.Si è valutato l'impatto di alcuni insetticidi, per tre anni, sulla presenza di fitoseidi in un vigneto coltivato a Nebbiolo.Atti Giornate Fitopatologiche, 1990

Effetti diretti e collaterali della lotta contro le tignole dell'uva in Piemonte.

di Bosticardo V. e Morando A.Per le Giornate Fitopatologiche del 1984, si sono verificati gli effetti, anche secondari, dell'impiego di insetticidi per la lotta alle tignole della vite in due anni di prove (1982/83).

Influenza di alcuni insetticidi e relativa modalità di distribuzione su Typhlodromus pyry.

di Duso C., Morando A., Bosticardo V., Calorio L. Per Atti Giornate Fitopatologiche, vol.2, 1988Si valutano gli effetti collaterali di alcuni prodotti insetticidi sulla presenza di entomofauna utile (acari fitoseidi).

Influenze sullo sviluppo di acari fitofagi e tiflodromi dovuti ad antiperonosporici ed insetticidi.

di Morando A., Bosticardo V, Aliberti C., Nebiolo P.Per Atti Giornate Fitopatologiche, vol. 3, 1986.Si espongono i risultati di una prova che ha valutatao l'effetto di principi attivi antiperonosporici e insetticidi sulla presenza di [...]

Insetticidi a diverso meccanismo di azione nella lotta contro le tignole.

di Lembo S., Morando A., Morando D., Ravizza G.Per Atti Giornate Fitopatologiche, vol. 1 del 2000.Efficacia di diversi insetticidi nella lotta contro Lobesia botrana ed Eupoecilia ambiguella testata in un vigneto di Chardonnay allevato a [...]

Lotta alle tignole della vite in Piemonte

di Moiraghi G., Morando A., Sozzani F., Lembo S.per Atti Giornate Fitopatologiche, vol. 1 del 2004Prove condotte nel quadriennio 2000-2003 sono state effettuate nel controllo della tignola con vari principi attivi presenti in commercio.
Pagina: <<123
4
567>>