Vit.En

Diserbo

Pirodiserbo

Il fuoco può distruggere la vegetazione fuori suolo. Ben lo sanno i pastori di alcune zone Italiane mediterranee che nel mese di agosto appiccano il fuoco alle sterpaglie per favorire la ripresa delle buone erbe appena sopraggiungono le piogge autunnali. La pratica, rischiosa anche nei pascoli, soprattutto se confinanti con boschi o semplicemente macchia mediterranea è, come tale, impossibile nel vigneto. In questo si può intervenire con appositi bruciatori a gas propano che operano a pochi centimetri dal terreno, allessando le infestanti. Sia ben chiaro: è impensabile (anche per i costi elevati), ridurre la velocità di avanzamento per assicurare la bruciatura dell’erba fuori terra. Si punta semplicemente a devitalizzare la parte verde e solo dopo diverse ore o giorni si notano i disseccamenti. I problemi derivano dal rischio di causare incendi (specie se esiste materiale organico disseccato) e dall’effetto di breve durata.

Ricerca per Tag: Diserbo

Valutazione biennale delle epoche più opportune di intervento in vigneto con erbicidi di post-emergenza

di Bosticardo V., Morando A., Bovio M., Bevione D.Per Atti Giornate Fitopatologiche vol. 3 1988Si è accertata lìepoca più opportuna di intervento nel diserbo dell'interfile del vigneto.

La gestione meccanica del sottofila

Riccardo Castaldi Da Millevigne n. 2 2013 Il  diserbo meccanico del sottofila risponde ai requisiti di maggior sostenibilità ambientale e, con macchine di ultima generazione, consente anche di pacciamare il terreno in modo naturale.

Diserbo e spollonatura in vigneto con un unico intervento.

di Lembo S., Prandi M., Morando A., per Atti Giornate Fitopatologiche vol.1, 2002prove di diserbo nel sottofila condotte su due vigneti di Moscato e Barbera in periodi diversi, unendovi un effetto spollonante con uso di glufosinate ammonio.

Gestione nel vigneto di polloni e infestanti sottofila

di Sergio Lembo, Gianluca Ravizza.La spollonatura manuale, pur essendo un’operazione onerosa e faticosa, è ancora molto diffusa perché mirata e precisa. Per ridurre i costi questo intervento in verde può essere [...]

Per un corretto utilizzo del suolo del vigneto.

di Elena Mania, Luca Gangemi, Silvia GuidoniVitenda 2013Come gestire un impianto che preservi il suolo vitato? E' meglio lavorare il terreno o mantenerlo inerbito. A queste e altre domade risponde l'articolo a cura dell'Università di Torino.

Spollonatura e pulizia sottofila limitano il legno nero della vite

Picciau L., Lavezzaro S., Morando A., Cesano A., Cuttini D., Saladini M.A., Alma A. L'Informatore Agrario, 25 - 2010 Si riportano i risultati di una prova triennale condotta in Piemonte dall'Università di Torino in collaborazione con [...]

Il diserbo sottofila

Michele Vigasio Da Millevigne 1 2014 Quali sostanze attive si possono utilizzare, in quali epoche e con che limitazioni. Questo e altro nell'articolo che si occupa del contenimento delle infestanti nel sottofila del vigneto.

Le alternative per il sottofila

Davide Giordano Da Millevigne, 2 2015 Il controllo delle infestanti (e dei polloni) sotto il filare si avvale oggi di mezzi meccanici dotati di barriere per limitare l'effetto deriva e di alternative alla chimica come il diserbo a vapore.

Per una gestione innovativa del sottofila

Davide Giordano Da Millevigne (2) 2016 Attualmente, per il contenimento del manto erboso tra i filari e sottofila, sono a disposizione dei viticoltori diversi macchinari: da trince di nuova generazione a nuove pratiche alternative al diserbo [...]

Confronti triennali tra vari diserbanti e loro miscele, impiegati sottofila in vigneto.

di Morando A., Gay G., Bovio M., Nebbiolo P.Giornate Fitopatologiche vol.3 1988
Pagina:
1
2>>