Vit.En

Forme di allevamento

Introduzione

Nel tempo, viticoltori e tecnici hanno sperimentato e proposto forme di allevamento che, per i vitigni, gli ambienti, il tipo di uva desiderato e i mezzi disponibili, potessero consentire i risultati migliori. Altre forme più complesse sono invece state diffuse per secoli proprio perché in grado di fornire risultati superiori a qualsiasi altra forma e, quindi, redditizie nonostante i notevoli costi di allestimento. Con l'avvento della meccanizzazione molte forme sono state abbandonate a favore di altre più adatte ai moderni macchinari. Per ogni zona però si devono studiare le forme che in quel determinato ambiente e in quelle condizioni di mercato possano assicurare il risultato più conveniente.

 

Per saperne di più...

Biovitienologia... o no?

Viticoltura di qualità 

Vite. Sistemi di allevamento

Forme di allevamento dells vite e modalità di distribuzione dei fitofarmaci

Ricerca per Tag: Forme di allevamento

La filiera viti-vinicola in Basilicata

Di Vitale Nuzzo da Vitenda 2015 Introdotte da alcuni cenni storici e dati climatici della viticoltura lucana, ecco presentate le varietà e le forme di allevamento tipiche della Basilicata, con alcuni dati statistici sulla produzione [...]

Aspetti bio-produtivi dell'allevamento della vite a Cortina centrale.

Si presenta la forma di allevamento della vite a Cortina centrale dal punto di vista della fisiologia e delle rese.

Confronto fra controspalliera e cortine con potatura corta o mista nell'Italia nord-occidentale.

di Eynard I., Morando A., Novello V., Bovio M., Navissano G.da Rivista di Viticoltura Ed Enologia n. 4 1991 In vigneti di Moscato bianco, Cortese e Chardonnay si sono osservati i risultati sulle varie cv dell'innalzamento del cordone o capo a frutto.

Forme tradizionali d'allevamento della vite nelle Langhe e nel Monferrato

di Arnulfo C., Morando A.da Quaderni Vitic. Enol. Univ. di Torino n. 6 1982Si presentano i sistemi di allevamento più diffusi in Langa e Monferrato, sia nella tradizione che attualmente, con le relative problematiche di lavorazione.

Forme di allevamento della vite e problemi di potatura nella provincia di Asti

di Morando A., Quaglino A.da Quaderni di Vitic. Enologia Univ. di Torino n. 6 1982I sistemi di allevamento e relativi problemi di potatura della Provincia di Asti sono stati "censiti" nelle varie zone del territorio e studiati dettagliatamente [...]

Osservazioni sull'allevamento ad Y della vite.

La controspalliera piemontese è stata confrontata con una forma a Y che permette di eliminare le operazioni di palizzamento con una vantaggiosa riduzione dei costi.

L'impianto a "tendone" dell'uva da tavola

di Mario Colapietra. Viticoltura non vuol dire solo materia prima per il vino, e la coltivazione dell'uva da tavola rappresenta, soprattutto al sud, una valida alternativa e possibilità di differenziazione culturale. L'articolo [...]

Fisiologia e tecnica agronomica: un binomio inscindibile per l'ottenimento di uve di qualità

di Cesare Intrieri Da Vitenda 1999 Alcune semplici regole sull’impiego dei diversi sistemi di allevamento per garantire una buona funzionalità dell’apparato fogliare del vigneto. Questo deve poter utilizzare al massimo [...]

Le frizzanti battaglie viticole di Don Camillo e Peppone

di Stefano Meglioraldi Da Vitenda 2000 Pro e contro di due forme di allevamento e relativi tipi di impianto del vigneto che si scontrano nella provincia di Reggio Emilia. Da una parte la doppia cortina, GDC, adatta alla vendemmia meccanica [...]
Pagina:
1
2>>