Vit.En

Innesco della FA

Inoculo con Lieviti Secchi Attivi (LSA)

Le cellule microbiche in stato di disidratazione possono conservare la loro vitalità per lungo tempo, sino al momento della reidratazione, quando riprendono la rispettiva attività con prontezza.
In particolare i LSA sono microrganismi selezionati per l’enologia, coltivati su mezzi nutritivi liquidi (generalmente melasso) in aerazione forzata per ottenere il massimo di rendimento in cellule, raccolti per centrifugazione e filtrazione, essiccati con aria calda e posti in commercio.

I preparati commerciali di LSA contengono mediamente 50 miliardi di cellule di cui oltre 20 miliardi vive e attive.
I LSA sono costituiti da ceppi selezionati per l’enologia, ciascuno con caratteristiche tecnologiche peculiari, in virtù del tipo di vinificazione che si vorrà condurre. Essendo i processi per ottenere i LSA piuttosto costosi, si tende a porre in commercio sempre lieviti con caratteristiche “generali” adatte a molte tipologie di vini. Ciò incrementa certamente il mercato del ceppo selezionato, ma si pone la questione della standardizzazione dei gusti e la tipicità dei vini.
Qualora si desiderino ceppi con caratteristiche molto particolari, è preferibile affidarsi a “colture in striscio”.

Ricerca per Tag: Innesco della FA

Principali lieviti di importanza enologica

Enrico Vaudano Tratto da Vitenda 2016 Attingendo all'archivio della Collezione presente presso il Consiglio per la ricerca in Agricoltura e l'analisi dell'economia agraria (CREA), Centro di Ricerca per l'Enologia di Asti, ecco [...]

La tecnica del coinoculo

Sibylle Krieger, Junio Francesco Lo Paro Da Millevigne n. 2 del 2013 Con coinoculo si intende l'inoculo dei batteri malolattici selezionati 24 ore dopo quello dei lieviti. Tecnica utile per prevenire la formazione di microrganismi contaminanti.

Lieviti e terroir rapporto complicato.

Tony Scott Millevigne n. 5 del 2012 Alcuni interessanti spunti sui lieviti autoctoni, la loro evoluzione e il ruolo dell'uomo e i risultatti di uno studio sul ruolo degli imenotteri (calabroni), vettore principale dei lieviti vinari che [...]

Metabolismo del lievito durante la fermentazione: ossigeno, azoto, Ca-Pantotenato

Di Favale S., Pietromarchi P., Tiberi D., Ciolfi G. Da Vitenda 2010  

Nuovi approcci tecnologici applicati alla selezione dei lieviti

Guido Parodi Da Vitenda 2016 Vecchi e nuovi metodi di selezione dei lieviti enologici vengono qui illustrati: dalla collaudata selezione massale al miglioramento gentico fino a nuovissimi metodi di screening di laboratorio per individuare [...]

La nutrizione azotata nel corso della fermentazione alcolica

Simone Lavezzaro Da Vitenda 2018 La nutrizione azotata è un elemento fondamentale perche la fermentazione alcolica abbia un innesco rapido e un'evoluzione costante e senza arresti indesiderati. La si affronta in tutti i suoi aspetti.