Vit.En

Metodi di valutazione sensoriale

Test della differenza

Sono ideali quando si vuole verificare la diversità fra due o più tipi di vino in funzione di un parametro descrittore. Sono metodi semplici e veloci, solitamente usati quando sono da confrontare un numero limitato di campioni e le differenze tra questi sono minime.

  • test di confronto fra coppie, in cui vengono presentati due campioni richiedendo di evidenziare una differenza relativa a un qualsiasi parametro (qual’è il più acido?, il più colorato?, ecc.); 
  • test triangolare, dove dei tre campioni sottoposti a giudizio, due sono uguali, mentre il terzo presenta una qualche diversità. È richiesta l’individuazione del campione diverso.
  • duo-trio test. Dato un campione di riferimento, che funge da controllo, vengono sottoposti ad esame altri due bicchieri; uno di questi è uguale al controllo, l’altro diverso. Bisogna riconoscere quest’ultimo.
  • test doppio-standard. si presentano due campioni codificati. In un secondo momento gli stessi sono forniti anonimi, con la richiesta di identificarli.

Ricerca per Tag: Metodi di valutazione sensoriale

Trentacinque anni di degustazione: ricordi ed esperienze

di Lorenzo Tablino Da Vitenda 2003 Dalle principali tecniche di degustazione del giorno d'oggi, ad aneddoti e esperienze vissute, i ricordi di un enologo che ha fatto della degustazione non solo una professione, ma un'esperienza di vita.

Analisi sensoriale dell'uva

di Donato Lanati, Dora Marchi Da Vitenda 2002 Tutte le tappe per assegnare una "pagella" sullo stato di maturità tecnologica e fenolica dell'uva. Esame visivo, tattile e gustativo di succo e polpa, bucce, vinaccioli attraverso 20 [...]

La corretta valutazione del colore dei vini: una sfida affascinante

di Mario Castino. Nella valutazione dei vini l’aspetto cromatico è sempre stato considerato come di grande importanza. La presa di contatto visiva rappresenta di certo un valore primario di relazione col bevitore: infatti, pur [...]

I profumi del vino o la comprensione dell'olfatto

Pfister Richard Da Vitenda 2016 Nel libro "Les Parfums du Vin" Richard Pfister esplora l'universo olfattivo dei vini ed elenca 152 aromi in una lista messa a punto da Oenoflair.

Bollicine mon amour

Di Lorenzo Tablino Storia del perlage e tecnica di formazione delle amate bollicine con tutti gli elementi che intervengono nella loro formazione. Segue il metodo per una loro valutazione sensoriale e consigli per il giusto bicchiere da [...]

Il panel: assaggiare insieme, assaggiare meglio

Giuseppe Zeppa Da Millevigne, 4 2015 Il panel è un gruppo di assaggio che ha il suo punto di forza proprio nel numero dei componenti capaci di offrire una molteplicità di risposte nella valutazione di un prodotto.