Vit.En

Analisi sensoriale

Introduzione

Esistono due tipi di degustazione: una edonistica e l’altra tecnica.
La prima, piuttosto soggettiva, è essenzialmente volta al grado di apprezzamento del prodotto. Tale attività appartiene solitamente al consumatore finale, il quale, giudica secondo il proprio gradimento.
Ben diversa è la degustazione tecnica, in cui, personale specializzato assaggia il prodotto con lo sforzo di rendere oggettivo il giudizio, con l’intento di scorgerne i pregi e gli eventuali difetti, e decidere di conseguenza il prosieguo delle lavorazioni. Per secoli, l’assaggio è stata l’unica arma in possesso dei tecnici per valutare i parametri essenziali del prodotto vino e, ancora oggi, nonostante l’analisi chimica offra dati numerici più facilmente interpretabili, un palato fino ed esperto può spesso svelare particolari sfumature che il freddo dato matematico non è in grado di rappresentare.

Ricerca per Tag: Analisi sensoriale

INFLUENZA DELLA BARRIQUE SULLA COMPOSIZIONE AROMATICA DEI VINI

di Antonella Bosso, Maurizio Petrozziello, Silvia Motta, Massimo GuaitaIl processo di vinificazione di molti vini rossi di qualità prevede un periodo, compreso tra gli 8 ed i 15 mesi, di affinamento in fusti di piccole [...]

Profili sensoriali di vini Nascetta a confronto

M.C. Cravero Da Millevigne n. 4 del 2013 Si presentano i risultati di alcune analisi sensoriali condotte su vini prodotti con la varietà autoctona piemontese Nascetta nel corso di varie annate.  

Il valore del vino: i nuovi metodi per misurarlo

di Luigi OdelloIl Centro Studi Assaggiatori propone ed illustra nuovi metodi e test per la valutazione sensoriale dei vini. Descritte differenze significative e potenzialità delle singole valutazioni e del loro utilizzo incrociato.

Tappi sintetici e aromi naturali nel vino

di Pierstefano Berta Da Vitenda 2003 Influenza dei tappi sintetici sulle caratteristiche organolettiche dei vini. L'articolo illustra i risultati di analisi  sensoriali e di laboratorio.

Dalla degustazione alla degustazione

di Mario Ubigli, Antonella Bosso, Maria Carla Cravero Il difficile conflitto tra degustazione e analisi sensoriale: la prima deve alla seconda nuove e recenti acquisizioni  e viceversa l’analisi sensoriale  ha ereditato dalla degustazione [...]

Il vino in calice: promette e poi mantiene

Di Claudia Ferretti da Vitenda 2015 dal Centro Studi Assaggiatori Claudia Ferretti presenta uno studio sull'evoluzione sensoriale del vino una volta che la bottiglia è stata aperta.

Esperienza industriali di macerazione dinamica soffice su uve bianche.

di Emilio Celotti, Valentina Cacciola, Paola Ferraretto, Giorgio TodeschiniVitenda 2013Uve di Chardonnay, Tocai friulano e prosecco sono stati vinificate con procedimenti di macerazione soffice valutandone i risultati analitici e sensoriali.

Dealcolizzazione parziale del vino ed identità sensoriale.

di Maria Tiziana Lisanti, Luigi MoioVitenda 2013Il test triangolare e i profili sensoriali sono stati valutati da panel di degustatori, valutando gli effetti del processo di dealcolizzazione su alcuni vini.

Succhi d'uva ad alto contenuto nutracetico

Di Domenico Tiberi, Paolo Pietromarchi, Gaetano Ciolfi, Fabio Mencarelli Da Vitenda 2012 Il Moscato di Terracina e il Cesanese d'Affile sono stati analizzati dal punto di vista chimico e organolettico nella produzione di succhi d'uva; [...]

I profumi del vino o la comprensione dell'olfatto

Pfister Richard Da Vitenda 2016 Nel libro "Les Parfums du Vin" Richard Pfister esplora l'universo olfattivo dei vini ed elenca 152 aromi in una lista messa a punto da Oenoflair.
Pagina:
1
2>>