Vit.En

Rame

Ossido rameoso

Si trova in natura come minerale (cuprite) sotto forma di ottaedri regolari rossi. Gli ossiduli di rame sono polveri amorfe, di alto peso specifico e di colore che può variare dal giallo al rosso a seconda del metodo di preparazione e delle dimensioni delle particelle. Chimicamente non saturo, è stabile all’aria secca e si ossida gradualmente ad ossido rameico in presenza di umidità. Risulta praticamente insolubile in acqua e nei solventi organici, mentre si solubilizza in soluzioni di acidi minerali e nelle soluzioni di ammoniaca e dei suoi sali. L’ossido rameoso è dotato di buona adesività sulla vegetazione trattata, in funzione della dimensione delle particelle di cui è composto; la sospensibilità è fortemente limitata nel tempo a causa dell’alto peso specifico.

 

X

Ricerca per Tag: Rame

La difesa dei vigneti a coltivazione biologica

di Mattero Monchiero, Maria Ludovica Monchiero. da Vitenda 2003 Partendo dal disciplinare che illustra le restrizioni, gli autori analizzano le modalità di difesa della vite permesse e come sfruttarne al meglio l'efficacia.