Vit.En

2010-

Paternoster Pino

(1919 - 2011) Lo ricordiamo come il Patriarca indiscusso e l’artefice dell’Aglianico del Vulture. Conclusi gli studi di enologia all’Istituto di Conegliano Veneto rientrò in Basilicata, a Barile, per condividere col padre Anselmo l’attività di viticoltore. L’azienda varcò con lui i confini regionali, si ampliò creando uno dei primi impianti di spumantizzazione del Sud e sperimentando l’Aglianico, declinato in quel particolare terroir che è il Vulture lucano. Oggi la Paternoster è una delle realtà vinicole più rinomate d’Italia e un punto di riferimento per la Basilicata enologica.

Ricerca per Tag: 2010-

Un addio

Andrea Cappelli Da Millevigne n. 2 del 2013 un ricordo di Franco Biondi Santi a seguito della sua scomparsa.

In ricordo della prof.ssa Annamaria Vercesi

Annamaria Vercesi lascia nei suoi colleghi e in tutti coloro che l’hanno conosciuta un profondo vuoto e la memoria di un grande entusiasmo, rigore scientifico e passione per il compito che ha svolto cercando sempre la verità. [...]

"Vignaiolo indipendente": mestiere difficile e fiero

Di N. Regazzoni Da Millevigne, 2, 2015 Il titolare dell'azienda "Les Cretes" di Aymaville (AO) e presidente della Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti presenta pro e contro delle imprese che coltivano le proprie vigne, imbottigliano e [...]