Vit.En

1700-1850

Acerbi Giuseppe

(1773 - 1846) Fra le numerose attività ch’egli svolse, grande importanza rivestì l’ampelografia, tanto che in poco tempo costituì, nel podere di famiglia, una collezione di ben 1522 varietà di vite. Di queste 619 di origine italiana, 400 ungheresi, e 503 derivanti dal resto d’Europa. Di quest’incredibile collezione, unica a suo tempo, ben prestò non ne restò più nulla causa l'abbandono dopo essersi trasferito in Egitto in veste di console generale austriaco.

Ricerca per Tag: 1700-1850

Le tappe della microbiologia enologica

Del Prof. Annibale Gandini Da Vitenda 2016 La storia della microbiologia enologica e dei personaggi che, con le loro scoperte, ne hanno segnato le tappe principali a partire dalla fine del 600: si parla di lieviti vinari, batteri e funghi, [...]