Vit.En

1700-1850

Ingham Benjamin

( - 1861) Famoso è il suo "decalogo", ossia le "brevi istruzioni per la vendemmia all'oggetto di migliorare la qualità dei vini", che pubblicò nel 1834. A partire dal 1812 costruì diversi bagli: a Marsala, Castelvetrano, Campobello di Mazara, Balestrate e Vittoria. Il suo vino Marsala, lievemente più dolce di quello di John Woodhouse, era noto col nome di «Colli»; le qualità migliori erano chiamate «London Particular», «Inghilterra» o «Bandiera». Grazie all'esperienza del fratello Joshua in Spagna, egli introdusse il sistema Solera, secondo cui una botte di vino vecchio, da cui si preleva al massimo metà del contenuto, viene nuovamente riempita con vino nuovo e potenziò la produzione di tale vino reperendo nel territorio marsalese notevoli quantitativi di mosto col sistema già adottato su larga scala dal Woodhouse.

Ricerca per Tag: 1700-1850

Le tappe della microbiologia enologica

Del Prof. Annibale Gandini Da Vitenda 2016 La storia della microbiologia enologica e dei personaggi che, con le loro scoperte, ne hanno segnato le tappe principali a partire dalla fine del 600: si parla di lieviti vinari, batteri e funghi, [...]